Facebook

SEGNALAZIONI

[ Vai all'archivio ]

 

24.06
Escursione MONTE PAPA DOMENICA 28 GIUGNO 2015
Categoria: NEWSPOST segnalato da Golfotrek
Escursione MONTE PAPA DOMENICA 28 GIUGNO 2015

Raduno 8.30 dal lungomare di Sapri in prossimità del bar “Dolve Vita”, da dove si partirà con le auto per raggiungere il lago Laudemio dopo un'ora di percorso.
Per info: Giamberto 340 9012301
Lunghezza: 10 Km circa;
durata: 5 ore e 30 con sosta, rientro previsto per le 16
difficoltà: EE.
Sconsigliato a chi soffre di vertigini; rifornirsi di colazione a sacco e abbondante acqua.
Indispensabili scarponcini da trekking, bastoncini, felpa, kway

Il Monte del Papa, con le sue tre gobbe sommitali (una q. 2003 m e due q. 2005 m), costituisce l´elevazione principale del massiccio del Sirino e l´unica cima da 2000 m interamente in territorio lucano. Caratterizzata da forme eleganti, si innalza quasi isolata a circa 20 km di distanza dalla costa tirrenica, tra il basso Appennino Campano (Picentini e rilievi del Cilento) e l´alto Appennino Calabro (Pollino e Monti di Orsomarso). Alle sue pendici sorge lo splendido Lago Laudemio o Remmo, da dove ha inizio l'escursione, il più meridionale lago glaciale d´Europa posto ad un’altitudine di 1.525 m: esteso per poco più di due ettari ed immerso in una fitta ed alta faggeta, il bacino si è formato a seguito dello sbarramento costituito dalla morena frontale di un grande ghiacciaio, che nel Quaternario scendeva per circa quattro chilometri dal lato nord del monte Papa (2.005 m), sino ad arrivare in località Petinachiana.

Dalla cima del Monte Papa l'occhio si perde d'istinto nel Mar Tirreno. Dall'altro lato c'è il Monte Alpi e dietro tutto il massiccio del Pollino. Guardando verso Nord invece si scrutano tutte le vette dell'Appennino Lucano, fino ai Monti Alburni passando per il Cervati. Poco più in là c'è la cima del Monte Sirino (1907m) con il santuario dedicato alla Madonna. Lungo il sentiero pietroso, nell’area detritica centrale a ridosso del lago e sulle rocce più stabili al di sotto dei 1700 metri è possibile rinvenire la Vicia sirinica, una pianta leguminosa presente solo su queste montagne poichè i pascoli del massiccio del Sirino Papa sono l’ideale per la sua crescita; si presenta come una pianta con pelosità grigiastra sul fusto, alta fino a 40 cm che fiorisce in luglio – agosto e produce un legume lungo 2-3 cm anch’esso peloso.
Intorno ai 1900 metri, invece, ci si può imbattere nell’Astrogalus sirinicus, leguminosa perenne con fusti legnosi che cresce nelle brughiere montane dell’Italia meridionale e forma cespugli densi e spinosi con fiori gialli.




TUTTE LE ESCURSIONI

Privacy Police