Facebook

SEGNALAZIONI

[ Vai all'archivio ]

 

18.04
22 Aprile 2018 GOLFOTREK ESCURSIONE ALL'INGHIOTTITOIO DI VALLIVONA (MONTE CERVATI)
Categoria: NEWSPOST segnalato da Golfotrek
22 Aprile 2018 GOLFOTREK ESCURSIONE ALL'INGHIOTTITOIO DI VALLIVONA (MONTE CERVATI)

Il raduno è previsto alle ore 8.30 presso il distributore di benzina IP del Lungomare di Sapri.
La partenza è fissata TASSATIVAMENTE alle ore 9.00 (vi raccomandiamo,come sempre,la puntualità! ). Prese le auto ci dirigeremo alla volta del Monte Cervati, monte dell'Appennino lucano situato territorialmente in Campania, ai confini con la Basilicata, che si erge con i suoi 1898 mt di roccia calcarea ricoperta da meravigliose faggete secolari, ovunque incisa dall'azione lenta delle acque.
Il sentiero che percorreremo per raggiungere l'Affondatore o Inghiottitoio di Vallivona, inizia in prossimità di Sanza, piccolo Comune in provincia di Salerno; più precisamente parcheggeremo le auto a 4 km dal centro abitato nei pressi della località Ponte dell'Inferno. Percorsi circa 3 km lungo una strada sterrata, imboccheremo un sentiero immerso in un bosco di faggi risalendo lungo la parte alta del fiume Bussento, dopo 2 km di cammino giungeremo all'ingresso di una galleria artificiale (quota 1070 slm), scavata nella roccia alla fine degli anni ‘60 per migliorare il deflusso delle acque invernali.
L'affondatore di Vallivona, infatti, altro non è che una grotta di attraversamento lunga circa 500 mt. Posto a nord-est della vallata di Vallivona è l'emergenza più evidente e spettacolare di un complesso sistema carsico di grande interesse speleologico. E' indispensabile l'uso di una torcia per la totale mancanza di luce al suo interno. Percorsa la galleria artificiale si giunge alla base dell'affondatore: una vera e propria oasi nascosta tra le ripide rocce calcaree, ulteriormente abbellita da una piccola cascata. La forma dell'inghiottitoio ricorda un imbuto con pareti strapiombanti solcate dall'erosione carsica, a forma semi circolare, profondo più di 90 metri e largo circa 50 metri. Al suo interno scorre ininterrottamente un rivolo d'acqua, alimentato da una cascata scavata nella roccia, che allo sciogliersi delle nevi, diviene un vero e proprio fiume che alimenta un laghetto.Qui si trova, non solo, una rigogliosa e particolarissima vegetazione , ma anche una fauna rarissima, quale il “Gracchio Corallino” e “l'Aquila Reale” che, nidificando nella zona, rendono questo luogo un punto di eccellenza ambientale del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.
Rientro stimato per le ore 16.00

N.B.: Tenete presente che nella galleria c'è una forte escursione termica rispetto all'esterno. (Potete portare anche guanti e cappello eh… scherzo! ;D). Si raccomanda di indossare scarponcini da trekking-impermeabili. Per l'accesso all'inghiottitoio, che avverrà tramite una galleria, è necessario dotarsi di stivali in gomma o quantomeno di scarpe da escursionismo impermeabili o in alternativa, anche buste della spazzatura nere, che andranno legate da sopra le scarpe per evitare eventuali ingressi di acqua. Si raccomanda vivamente di indossare un abbigliamento comodo e robusti scarponcini da trekking. Portare nello zaino una giacca o un indumento caldo per l'attraversamento della galleria, kway, pranzo a sacco ed abbondante acqua (almeno 1,5 lt.).

Si ricorda, inoltre, di non allontanarsi dalla guida e di seguire le indicazioni impartite.
Rientro stimato per le ore 16.00
In caso di avverse condizioni metereologiche l'escursione, ovviamente, non sarà effettuata.

INFO & NOTIZIE UTILI PER PARTECIPARE
Appuntamento per tutti i partecipanti alle ore 08.45 :
• PARTENZA TASSATIVA ore 09.00 all'altezza del bar Chiara, nei pressi del distributore IP di Sapri e rientro, stessa località, alle ore 16.00 circa;
• colazione al sacco (a cura dei partecipanti);
• L'escursione non è adatta ai bambini;
• Gli amici "quattrozampe" sono i benvenuti, previa comunicazione agli organizzatori il giorno prima dell'escursione;
• La quota (per l'assicurazione contro rischi ed infortuni) per i NON iscritti alla F.I.E. è di euro 5,00. A tal proposito, i partecipanti NON iscritti alle F.I.E., son pregati di comunicare agli organizzatori la loro partecipazione all'escursione ENTRO LE ORE 12 di SABATO 21 Aprile 2018.
• Si ricorda, infine, che GolfoTrek ha previsto per il 2018 una donazione facoltativa di euro 2,00 o più da parte dei partecipanti all'escursione, utile e gradita per le necessità della stessa associazione.

DETTAGLI DELL'ESCURSIONE:
- DURATA : circa 6 ore A/R.
- LUNGHEZZA PERCORSO : 12Km.
- DISLIVELLO MASSIMO: 500m.
- DIFFICOLTA': E - escursionisticostico; ( per maggiori info sui livelli di difficoltà consulta il sito: http://www.golfotrek.it/scala_difficolta.php )

Accompagnatori F.I.E. presenti all'escursione:
- Giamberto Noviello A.E.N;
- Fernando Di Luca A.E.R.;

Per Info.: Giamberto 340 9012301
Fernando 338 7081736
Lorenzo 340 1217294




TUTTE LE ESCURSIONI

Privacy Police